DGR 934 del 31 luglio 2023 – Linea 3 “Misure per l’inclusione abitativa”.

“Programma regionale triennale di interventi cofinanziati dalla Cassa delle Ammende”.

Il progetto ha l’obiettivo di favorire l’inclusione abitativa di persone che si trovano in esecuzione penale esterna e che sono particolarmente esposte a condizioni di vulnerabilità sociale ed economica. Il progetto andrà quindi a definire percorsi che vadano ad agire sull’emancipazione globale della persona, non limitandosi a soddisfare il bisogno abitativo ma soddisfacendo altresì quello sociale, educativo e socio-sanitario.

Gli interventi proposti mirano, in definitiva, a recuperare la storia personale dei beneficiari, favorendo la costruzione di concreti ed efficaci percorsi di inclusione che coinvolgano non solo la persona ma anche la rete sociale di appartenenza.

Approvazione con DGR n. 1405 del 11 novembre 2022

Durata: triennio febbraio 2023 – febbraio 2026

——— —– ——

I percorsi di inclusione prevedono la realizzazione di misure e azioni finalizzate all’inclusione abitativa e sociale, in senso ampio.

Nello specifico, per raggiungere l’obiettivo prefissato, si realizzeranno le seguenti azioni:

  • Inserimento in unità abitative singole, in condivisione oppure in strutture di accoglienza comunitarie;
  • Sostegno per il soddisfacimento dei bisogni primari (in particolare, fornitura generi alimentari e beni di prima necessità);
  • Monitoraggio dei PEI con particolare riferimento ai percorsi di autonomia socio-economica, in sinergia con i servizi sociali territoriali, nonché alle condizioni socio-sanitarie dei beneficiari;
  • Supporto per la presentazione delle istanze di accesso a misure di sostegno al reddito e, in vista della conclusione della pena, informazione e orientamento in merito ai requisiti e alle modalità di accesso ad ulteriori misure di inclusione sociale e lavorativa nazionali e/o regionali.